Crioconservazione

Tramite crioconservazione è possibile conservare embrioni, sperma e ovociti di qualità, tessuto ovarico o testicolare a circa -195 °C in azoto liquido. A questa temperatura, le cellule sono congelati in modo controllato e gradualmente.

Crioconserviamo embrioni che sono di buona qualità e il loro sviluppo non si ferma. Solo tali embrioni hanno un grande potenziale e disposizione a dare origine ad una gravidanza dopo lo scongelamento e transferimento in utero.

Prima di congelamento gli embrioni vengono accuratamente trattati con agenti per evitare i danni durante la crioconservazione. Se trasferiamo un embrione congelato precedentemente in tal modo, prima dobbiamo lasciarlo a riscaldarsi a remperatura ambiente, poi rimuovere agente crioprotettiva e in seguito verificare la sua capacità di ulteriore sviluppo prima del transferimento.

Avete una domanda?

Saremo felici di rispondere alle vostre domande o fissare un´appuntamento per la consultazione.

Scriveteci
Scrivici